sabato 24 novembre 2012

PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA

PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA

Domani, domenica 25.11.2012, si voterà anche a San Felice d/B per le primarie del centrosinistra.

Il seggio è presso il ex-Monte di Pietà (sala consiliare) e l'orario sarà  9-12 e 15-20.

Le registrazioni potranno essere effettuate sempre domani all'Ufficio Elettorale (ex-Monte di Pietà anche quello!!!) anche prima di votare.

Ricordarsi:
- Documento di Identità
- Tessera Elettorale
- 2 Euro

Vi aspetto numerosi!

martedì 23 agosto 2011

Osservazioni al PGT

Il circolo del PD di San Felice d/B ha presentato oggi le sue osservazioni al PGT adottato sperando di poter almeno in parte migliorare un progetto di sviluppo urbanistico per il nostro comune davvero deludente.

Le nostre osservazioni:
- criticano la svendita del territorio per dar spazio a ville e seconde case;
- propongono di incentivare il recupero del patrimonio edilizio esistente per soddisfare le reali esigenze abitative dei veri residenti;
- si oppongono alla realizzazione di un polo ludico-sportivo in prossimità del cimitero;
- criticano la scelta di smantellare il campo sportivo parrocchiale di San Felice per far spazio ad anonime villette;
- propongono di incentivare le vere strutture turistico-ricettive e dicono no alla realizzazione dell'albergo in località Gardiola-Fontanamonte;
- cercano di correggere le numerose incongruenze di un pessimo PGT fatto con fretta e superficialità;
- cercano di migliorare le Norme Tecniche di Attuazione per rendere il PGT uno strumento serio ed univoco e non ad uso dei soliti addetti ai lavori che da 15 anni manipolano le regole a loro uso e consumo.





























































mercoledì 22 giugno 2011

Casa: un'offerta sovradimensionata per il paese Rischio seconde case e di investimenti poco limpidi

Il Comune di San Felice ha adottato nelle scorse settimane il nuovo Piano di governo del territorio. Un Piano che, secondo il locale circolo del Pd coordinato da David Vetturi, sarebbe però «sovradimensionato rispetto all'esigenza dei residenti, tanto da porre un interrogativo: chi verrà a investire nel mattone a San Felice?».
Oltre ai noti discorsi sull'eccesso di seconde case, il timore del Pd è - detto senza troppi giri di parole - che sulle future edificazioni possa arrivare da fuori qualcuno a investire capitali di dubbia provenienza.
UN TIMORE fondato sui ripetuti allarmi, lanciati anche dalla Banca d'Italia, sul rischio riciclaggio in Lombardia.
«Con 130 mila mq da urbanizzare e 42 mila mc di nuove abitazioni, quale può essere il giro d'affari mosso? Attualmente - sostiene Vetturi - una casa di 140 mq si vende fra i 500 e i 700 mila euro. Il costo a mc di abitazione è 1100 e 1700 euro. Moltiplicando il tutto per i volumi e sommando anche gli oltre 20 mila mc di cosiddetti lotti liberi, si ha un giro fra 75 e 110 milioni di euro».
E chi ce li ha tutti questi soldi? Non le famiglie di San Felice, sostiene il Pd, che aggiunge: «Non mi permetto di fare considerazioni su chi sarà a operare economicamente in futuro, ma mi limito a poche considerazioni. L'amministrazione comunale si è posta come obiettivo di far realizzare solo case per i residenti e non seconde case. Ma il reddito Irpef complessivo dei contribuenti di San Felice è stato nel 2009 di circa 45 milioni di euro. Dunque il volume di affari mosso dal Pgt è circa due volte il reddito complessivo prodotto a San Felice. E allora è possibile che non saranno tutte prime residenze, ma anche seconde case, e investimenti di capitali giunti da fuori».
MA UN COMUNE che cosa può fare per prevenire capitali di dubbia provenienza? «A Toscolano il Pd ha posto il quesito con un'interrogazione in Consiglio comunale. Noi - conclude Vetturi - riteniamo che anche il Comune di San Felice debba porsi la stessa domanda e prepararsi a vigilare».

fonte bresciaoggi.it

sabato 23 aprile 2011

Due anni di amministrazione Rosa


PGT, acquedotto, rifiuti, lavori pubblici: un fallimento su tutti i fronti

Nel mese di ottobre del 2010 presentammo ai cittadini di San Felice le nostre considerazioni sul PGT che l’amministrazione Rosa aveva intenzione di proporre. Già allora dicemmo che rispetto alla proposta di Marsiletti, tanto denigrata da questa amministrazione, poco o nulla cambiava. Ora ne siamo certi: il PGT che la giunta Rosa si appresta ad adottare non solo contiene tutti gli errori che la giunta Marsiletti fece con il suo PGT, ma fa anche di peggio. Resta nascosto fra le righe l’albergo alla Gardiola, si prevede una struttura ricettiva al porto di San Felice rialzando la pizzeria Rio-Verde, si realizzano al posto dell’albergo a Portese nuove volumetrie per ville vista lago.

Villette verranno realizzate al posto del campo da calcio dell’oratorio di San Felice. Ville in località Paradiso, tante. Una nuova villa in prossimità dell’hotel Sogno al porto di San Felice, predicando che a lago non si costruirà più.

E le case per i giovani? Non più di 20 alloggi a fronte di oltre 150 nuove ville, dai costi improponibili per i più, che si realizzeranno con questo PGT. Solo il 10% di quanto si costruirà sarà per giovani e “persone normali”, il resto sarà per realizzare seconde case per facoltosi turisti.

Infine il PGT prevede un progetto di infrastrutture faraonico: 19 milioni di euro in cinque anni, circa tre volte il bilancio comunale. Consumo di suolo di venti volte superiore a quello necessario per tenere conto della crescita naturale della popolazione, ovvero centinaia di nuove seconde case.

Questo in poche righe cosa propone il PGT di Rosa. Un PGT fatto per gli amici e gli amici degli amici: ogni volumetria concessa ha un nome e un cognome.

Ma il PGT non è tutto. C’è sotto gli occhi di tutti la fallimentare gestione della vicenda acqua (l’epidemia dell’estate del 2009) che si è conclusa con la beffa di un rimborso di 10 euro a famiglia.

Il comune si è sempre mostrato prono rispetto alle volontà di GardaUno fino a mettere a disposizione un’area per l’ampliamento dell’impianto di potabilizzazione in una delle aree di maggior pregio paesistico dell’intero comune; area che non verrà mai utilizzata per l’acquedotto e frutterà, in cambio, solamente alcune ville a Cisano. Nel frattempo GardaUno farà investimenti solo a Manerba e Moniga, in barba alle promesse solenni fatte dal nostro Sindaco.

La nomina di un Assessore all’Ecologia ha portato solo lo spostamento di qualche cassonetto senza incidere in alcun modo sulla percentuale di raccolta differenziata ferma da anni al 37% contro quasi l’80% di comuni bresciani virtuosi. La raccolta porta a porta proposta da anni da Rosa, quando era ancora consigliere di minoranza, è rimasta lettera morta. A Padenghe già si è cambiato modo di operare mentre da noi si sta a guardare.

L’incapacità di gestire i Lavori pubblici è lampante: due anni di lavori per fare un brutto marciapiede che porta dal porto di Portese al Cimitero di Salò. 670 mila euro spesi malissimo, senza nemmeno rispettare la normativa relativa all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Le politiche per il turismo si riducono a riproporre feste e festine senza alcuna progettualità continuando a spendere centinaia di migliaia di euro all’anno.

Poco possono fare per risollevare le sorti di una amministrazione incapace di affrontare i temi della nostra comunità i buoni progetti per i giovani portati avanti dal consigliere Lancini che con poche risorse economiche (una minima percentuale di quanto si spende per il solo settore turistico) riesce ad organizzare attività per i giovani e gli anziani di San Felice.

La scena più pietosa dell’intera parabola di due anni di amministrazione è stata quella di sentire, come unico difensore dell’intera amministrazione in una affollata assemblea pubblica, l’ex sindaco Maruelli, l’attuale vero sindaco di San Felice.

Se questo è il rinnovamento e il cambiamento nel modo di amministrare proposto da Rosa e soci siamo messi davvero male!

David Vetturi

portavoce del circolo del PD di San Felice d/B

Augurandovi una serena Santa Pasqua vi invitiamo a leggere il nostro notiziario di aprile 2011 [1800kB]

PGT San Felice

video
Due diverse versioni sul medesimo PGT, voi a chi credete????

Video tratto da Brescia Punto TV